Ricerca








432 Hertz: la rivoluzione musicale

L'Accordatura Aurea per intonare la musica alla biologia

 

Recensione

In quest’opera si tenta di svelare il grande arcano che si cela dietro a ciò che definiamo suono. A volte si dà per scontato che quello che si riesce a udire sia tutto ciò che può essere udito. In realtà, quello che si sente attraverso le nostre orecchie è solo la punta di un iceberg di iperfrequenze.
432 Hz: la rivoluzione musicale è un testo sostanzialmente divulgativo con un semplice approccio applicativo che lo rende di per sé originale.
Frutto di anni di ricerche, il libro mette in correlazione la musica e la misconosciuta scienza dell’intonazione non solo alle più moderne ricerche dell’epigenetica, della fisica quantistica e delle neuroscienze, ma anche alle conoscenze esoteriche di menti del passato come Pitagora, Fibonacci, da Vinci e Keplero e a quelle odierne di Lyndon H. LaRouche Jr o Ananda Bosman.

Indice

  Prefazione pp. 9-10    
  Introduzione pp. 11-18    
  Parte Prima    
Cap. 1 Tutto è vibrazione pp. 19-30    
Cap. 2 La frequenza cellulare e il cervello musicale pp. 31-40    
Cap. 3 440 Hz: l'intonazione nazista? pp. 41-46    
Cap. 4 256 Hz: la frequenza divina pp. 47-58    
Cap. 5 La natura morta della Teoria di Helmoltz pp. 59-62    
Cap. 6 Ghiandola pineale, cristalli di DNA e quarzo di silicio pp. 63-72    
Cap. 7 8 Hz: il codice della vita pp. 73-82    
Cap. 8 La Rivoluzione Musicale a 432 Hz pp. 83-98    
Cap. 9 L'Effetto Mozart pp. 99-106    
  Parte Seconda    
Cap. 10 L'invasione degli ultrasuoni...ed infrasuoni pp. 107-112    
Cap. 11 Le armoniche e la geometria del suono e della luce pp. 113-132    
Cap. 12 Ipersinestesia: percezione esteto-estatica dell'universo olografico pp. 133-144    
Cap. 13 Musica misterica pp. 145-152    
Cap. 14 Il linguaggio a 3D dell'arte, della religione e della scienza lineare pp. 153-160    
  Note pp. 161-182    
  Bibliografia pp. 183-188