Ricerca








Luoghi e forme della musicoterapia

 

Recensione

L’arte e la dimensione estetica sta trovando nelle problematiche epistemologiche della contemporaneità nuovi importanti spazi di collocazione e nuove forme di ascolto teorico e più attento approfondimento per l’impiego di metodi e di tecniche proprie del settore arteterapeutico nelle aree della prevenzione, della riabilitazione e della terapia. Quest’opera indica alcuni fra i molti “luoghi e forme” nei quali, e attraverso le quali, le arteterapia – e la musicoterapia in particolare – possono apportare un miglioramento della qualità della vita, delle istituzioni, del sociale. Il libro, nel documentare due giornate di lavoro sul tema: “Luoghi e forme della musicoterapia”, organizzate dall’Assessorato ai Servizi Sociali e Cultura della Provincia di Milanio, tende a interrogarsi su questioni di grande attualità: recupero della dimensione estetica della vita: interventi di tipo ecologico per l’aiuto alla persona con difficoltà e sofferenza: rivalorizzazione della “diversità” come integratrice della “normalità”: rapporti complessi fra arte e scienza… Un testo non solo stimolante sotto il profilo culturale, professionale (di quanti si occupano di prevenzione, educazione e terapia) e sociale, ma anche sotto quello di avanzate proposte innovative che vorrebbero far partecipare a pieno titolo l’arteterapia italiana al presente e al futuro dialogo europeo, oltre che sensibilizzare quanti possono agire per un suo doveroso e non più rinviabile riconoscimento istituzionale a livello formativo, di ricerca e applicativo.

Indice

  Presentazione pp.11-12   Zanella Giorgio
  Prefazione pp.13-14   Lorenzetti Loredano Matteo ; Magnani Alberto
  Introduzione: sogni e segni pp.15-22   Lorenzetti Loredano Matteo
  Parte prima    
Cap.1 Necessità di un inserimento istituzionale delle arti-terapia pp.23-26   Cesa Bianchi Marcello
Cap.2 Luoghi e forme della musicoterapia pp.27-40   Lorenzetti Loredano Matteo
Cap.3 Etologia ed etnologia del suono nel rapporto fra operatore e soggetto in musicoterapia pp.41-48   Righini Pietro
Cap.4 Nuovi luoghi della musica pp.49-54   Boccardi Giuliana
Cap.5 Il bambino e il suono pp.55-76   Boggi Cavallo Pina ; Iannaccone Antonio ; Noschese Silvana
Cap.6 Attività con i suoni nella preparazione alla nascita, una proposta sperimentale pp.77-82   Videsott Maria
Cap.7 Dimensioni istituzionali e interistituzionali della musicoterapia pp.83-86   Ciocia Domenico
Cap.8 Musicoterapia e riabilitazione psicomotoria pp.87-100   Albanese Tamborra Antonietta
Cap.9 Choros: danza di identità vocali pp.101-106   Streito Bernardino
Cap.10 La voce pp.107-110   Galimberti Umberto
Cap.11 Per una clinica del timbro pp.111-116   Santi Piero
Cap.12 Transdisciplinarità nella riabilitazione: coreografia di un processo pp.117-126   Monteleone Antonella ; Poggioli Michela
Cap.13 Musica e composizione dell'identità in una ipotesi riabilitativa pp.127-132   Gidoni E. Anna ; Leonetti Roberto ; Russo Alberto
Cap.14 Una esperienza singolare: i ragazzi "rieducano" i genitori pp.133-138   Lo Presti Laura ; Menegat Luigia ; Mogliotti Adele ; Rizzo Isabella
  Parte seconda. Colloqui   Lorenzetti Loredano Matteo
Cap.1 Le parole delle parole. Colloquio con Fernando Dogana pp.139-144    
Cap.2 Luoghi e forme del silenzio. Colloquio con Gillo Dorfles pp.145-150    
Cap.3 Arteterapia e globalità dei linguaggi: forme circuitanti. Colloquio con Stefania Guerra Lisi pp.151-162    
  Parte terza    
Cap.1 Partitura di esperienze pp.163-166   Lorenzetti Loredano Matteo ; Magnani Alberto
Cap.2 Esperienze pp.167-180    
2.1 "Diventerà viola giallo e..."    
2.2 "Coloriamo la musica"    
2.3 "Gli strumenti venuti dal bosco"    
Cap.3 Un progetto, un percorso pp.181-182   Magnani Alberto
  Bibliografia pp.183-190