Ricerca








Metodologie e strategie del risveglio musicale

 

Recensione

Il risveglio musicale è il mettere a contatto il cucciolo d’uomo con la musica. Il produrre musica e l’ascoltare musica sia convenzionale sia povera, oltre a consentire una educazione musicale e/o alla professionalità musicale, comunque educa all’ascolto (percezione uditiva) ed educa alla motricità fine, per non dimenticare l’educazione intellettuale e l’educazione sociale. Quando viene concepito con il risveglio musicale è destinato prevalentemente a bambini normali molto piccoli (fino al di sotto dell’anno di età); indubbiamente le stesse tecniche (o tecniche simili) possono servire per soggetti patologici o variamente handicappati. Il risveglio è premessa e complemento della musicoterapia. Alain Carrè, violoncellista e direttore d’orchestra, da due decenni è internazionalmente riconosciuto come maggiorente del risveglio musicale e della musicoterapia nonchè fondatore di centri corrispondenti sparsi un po’ ovunque per il mondo.

Indice

  Introduzione   Schindler Oskar
  Presentazione    
Cap. 1 Definizione dei Risveglio Musicale    
Cap. 2 Principi fondamentali dei Risveglio Musicale Alain Carrè    
Cap. 3 La strategia dei Risveglio Musicale    
Cap. 4 Musica e prima infanzia    
Cap. 5 Musica e handicap    
Cap. 6 Musica e sordità    
Cap. 7 Musica all'ospedale    
  Conclusioni    
  Principali indicazioni nel lavoro musicale con il bambino audioleso    
  Appendici